foto

Burigot




TERRENO
Burigot è il classico vigneto eroico del Roero.
Si presenta con una pendenza quasi verticale che supera il 50%, che impedisce il passaggio di qualsiasi trattrice e attrezzatura meccanica.
È lavorato completamente a mano in tutte le fasi vegetative, compresi i trattamenti antiparassitari, richiedendo quasi il doppio del lavoro di un normale vigneto di collina.

Il terreno è composto per l'80 % da sabbia: la porzione più fine ha origine marina dall'antica linea di costa (3,5 milioni di anni fa) che col tempo si è miscelata a una porzione più grossolana, talvolta ciottolosa, di origine fluviale più recente.

È un terreno ricco in minerali che drena molto velocemente l'acqua. Il forte potere drenante del suolo e l'accentuata ripidità deprimono il vigore ambientale della vigna; la soluzione per assicurare comunque un equilibrio produttivo è stata quella di impiantare viti innestate con lo storico portainnesto Rupestris du Lot che garantisce l'assorbimento di acqua e minerali in terreni così magri.

Il vino arneis ottenuto da questa vigna colpisce per la mineralità che presenta alla degustazione.

La tessitura media del terreno presenta: 80% sabbia, 15% limo, 5% argilla.

bussola
44°49’40”N
7°58'23"E

È uno dei vigneti storici della famiglia, già 110 anni fa era chiamato "Riva delle Uve Bianche" perché vi erano coltivati Arneis, Erbaluce e Favorita.

Una vigna eroica del Roero: sabbiosa (80% di sabbia), verticale (55% di pendenza) e lavorata integralmente a mano. Le viti di 45 anni sono innestate con lo storico portainnesto Rupestris du Lot.


Comune: Montà
Altitudine media: 350 m
Esposizione: Est-SudEst
Pendenza: fino a 55%
Estensione: 1 Ha
Varietà coltivate: Arneis
Età del vigneto: 45 anni
Densità: 6000 piante per ettaro
Potatura: Contro spalliera - guyot